fbpx

Creare valore in azienda: 9 step per valorizzare i tuoi progetti

Per ambire al successo aziendale, non basta di certo un semplice progetto. Serve un lampo di genio, l’idea di business per eccellenza… e molte volte non sarà neanche sufficiente solo e soltanto quella. Sì, perché per creare valore in azienda serve avere un piano a lungo termine, chiaro ed eterogeneo, studiato minuziosamente nel dettaglio. D’altronde, come ogni buon imprenditore dovrebbe sapere, la pianificazione è alla base di tutto.

In altri termini, creare valore significa portare a termine un progetto concreto e tangibile, ma soprattutto efficace. Significa, in sostanza, iniziare la bella e complicata vita da imprenditore.

 Si tratta però di un passaggio alquanto ostico e ricco di ostacoli, superabile solo attraverso una straordinaria dose di volontà e determinazione. Motivo per cui, quando si inizia ad intravedere la realizzazione finale del tutto, le sensazioni e la soddisfazione sono davvero incredibili. Come a ricordarci: mi sono messo in gioco, fino alla fine, e ne sono uscito alla grande.

Attenzione però. Trasformare un progetto promettente in realtà richiede step ben definiti, indispensabili. Anche perché, nel mondo del business, se da una parte la novità potrebbe essere un fattore a tuo vantaggio, dall’altra l’inesperienza e la possibilità di passi falsi sono davvero dietro l’angolo. 

Ecco allora 9 step fondamentali per riuscire a creare valore in azienda, trasformando finalmente in concreto il tuo sogno imprenditoriale. Non perdiamo altro tempo e scopriamoli insieme.

Briefing aziendali per creare valore in azienda

1. Creare valore in azienda? Allena il tuo processo decisionale 

Come prima cosa, è importante ottimizzare il proprio processo decisionale, compresa la capacità di problem solving. Come? Molto semplice. Analizza attentamente i risultati prodotti dalle decisioni prese in passato, durante determinate situazioni analoghe. Seleziona solo le scelte più performanti, rimuovendo quelle controproducenti, e ricavaci un modello da seguire ed applicare per il futuro.

Ricordati sempre: le tue esperienze vissute sono come oro. Vedi di sfruttarle sempre a tuo vantaggio. 

2. Seleziona un team fidato, con il quale condividere una Vision 

Ogni top manager non può fare tutto da solo, è ovvio. Per questo, è necessario circondarsi di un team di collaboratori ben qualificato e determinato, pronto a sacrificarsi per un obiettivo comune.

Sarà questa la base solida su cui creare valore in azienda.

Non solo. Per mantenere alto il livello di affiatamento e coinvolgimento tra le risorse, assicurati di organizzare briefingriunioni aziendali e quant’altro. Se ben fatte, a cadenza regolare, saranno sicuramente ore ben investite, capaci di garantire un maggior controllo del progetto. Il tutto riuscendo a tenere viva e rinnovata, agli occhi di ciascun partecipante, la vision aziendale

3. Tieni sotto controllo KPI e KSI per creare valore in azienda

Per verificare l’effettiva efficacia della strategia programmata, assicurati di trovare riscontro negli indicatori di prestazione chiaveKey Performance Indicator, e negli indicatori strategici, Key Strategic Indicator

In questo modo, sarai in grado di mantenere la tua offerta costantemente competitiva sul mercato, ottimizzando i flussi economici al meglio. Ovviamente, sviluppando una solida analisi di mercato prima di ogni movimento o scelta strategica

Il motivo? Il mercato cambia costantemente, e tu devi cambiare con lui, assecondando sempre la richiesta.

Grafici e statistiche aziendali

4. Prenditi cura del rapporto vendita-produzione

Si tratta di un punto strettamente legato a quello precedente. In sostanza, bisogna essere in grado di rendere la propria organizzazione flessibile, pronta ai repentini cambiamenti del mercato e alle diverse sfide future. Per farlo, è necessario allineare produzione, ruoli e livelli, fino alla vendita, assicurandosi che le deleghe aziendali stiano producendo l’effetto desiderato.

Come? Unendo i risultati delle indagini di mercato, così come le richieste dei consumatori, ai meccanismi di produzione. Sarà questa la chiave per creare valore in azienda davvero.

5. Studia e organizza riunioni aziendali efficaci

Un importante passo da compiere è quello di acquisire determinate competenze manageriali, ottimizzando la produttività delle attività e di ogni singola risorsa. Per ogni problema specifico, poi, è bene organizzare delle riunioni aziendali studiate ad hoc, in modo da scovare soluzioni quanto più tempestive ed efficaci. Inutile, invece, sarebbe organizzare briefing senza uno scopo preciso, in cui si parla di tutto contemporaneamente. Questo lascerà solo spazio ad innumerevoli incomprensioni.

L’idea ottimale, al contrario, sarebbe quella di studiare insieme un’agenda di appuntamenti, seguendo una dettagliata lista di obiettivi sul lungo o breve termine. 

6. Forma la tua leadership aziendale per ottimizzare i risultati

Intraprendere un percorso di formazione sulla leadership aziendale potrebbe trasformarsi presto in quel valore aggiunto che cerchi. La chiave sta nell’essere capaci di motivare, coinvolgere e rendere felici tutte le risorse, su tutti i livelli aziendali. Porre un obiettivo comune, ben visibile e desiderabile, al di là del mero denaro. 

Comunica i tuoi valori, dai sempre il buon esempio e fatti portatore della vision d’impresa. Solo così riuscirai a realizzare il tuo sogno, così come le ambizioni personali dei componenti del tuo team. 

7. Creare valore in azienda? Seleziona con cura i collaboratori

La fase di recruiting aziendale è fondamentale per avviare qualsiasi attività imprenditoriale, soprattutto quando parliamo di startup. Di conseguenza, circondati sempre di persone affidabili, motivate e altamente qualificate nei loro rispettivi ruoli. Cerca di scovare attitudini particolari, soft skills rare e invidiabili, senza fermarti solamente ai diplomi accademici.

Se sarai in grado di assumere le persone giuste, al momento giusto, la tua avventura potrà partire sicuramente con una marcia in più. 

Collaboratori aziendali

8. Allinea tutti i processi agli standard attuali 

Che si tratti di pura venditaprocessi organizzativi o tecnologici, oppure comunicazione interna ed esterna, assicurati di adeguarti a ciò che chiede il mercato. Non farlo, sarebbe semplicemente poco furbo, con il rischio di spiacevoli fallimenti.

Non parlo solo di seguire attentamente certi trend di mercato, piuttosto che modulare i processi di produzione in base alla domanda. Parlo proprio di stare al passo con i tempi, in tutto e per tutto. D’altronde, ciò che performava anche solo due anni fa, non è detto che funzioni oggi. Anzi. 

9. Investi sulla formazione aziendale e sulla crescita del personale 

È una diretta conseguenza del punto precedente. Stare al passo con i tempi significa essere sempre aggiornati. Per questo è fondamentale investire sulla formazione in azienda, per te e per tutte le tue risorse. Dalle core competence, le competenze principali, fino a quelle più specifiche per il tuo team. Nulla dovrà essere lasciato al caso. Nel mondo imprenditorialeformazione è sinonimo di successo.

E tu, come crei valore nella tua azienda? Quanti di questi step metti in pratica abitualmente? Scrivimelo nei commenti.

Compila il form sul sito e richiedi una mia consulenza aziendale. Scopri subito i vantaggi del Sechimetodo.

Condividi questo articolo

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
Linkdin
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

lascia un commento

Potrebbe interessarti anche...