fbpx

Assumere personale: quando è il momento giusto per farlo?

La tua impresa sta procedendo a gonfie vele. Negli ultimi mesi sei riuscito ad introdurre nuovi servizi, aumentare il parco clienti, facendo triplicare le entrate. Beh, complimenti! Adesso, però, le tue risorse avranno molti più clienti, progetti e servizi da mandare avanti. In poche parole, le difficoltà sono dietro l’angolo. Come risolvere tutto questo? Una delle soluzioni disponibili è certamente quella di assumere personale.

Il problema è stabilire quando farlo. Come capire se ci si trova nel momento ideale per assumere nuovo personale? È meglio procedere tempestivamente o attendere un istante specifico?

Senza fare troppi giri di parole, in questo articolo potrai trovare una risposta a tutte queste domande. Infatti, attraverso l’analisi di precise situazioni aziendali, sarai in grado di valutare anche tu il momento giusto per effettuare questo tipo di decisione, capace di migliorare il clima e il rendimento dell’intera organizzazione.

Non perdiamo altro tempo e partiamo subito.

 

Assumere personale: come stabilire il momento ideale per la nostra azienda?

Assumere nuovo personale preparato

Partiamo da due presupposti sempre validi:

  1. Ogni azienda ha la sua organizzazione ben precisa. I suoi valori, i suoi obiettivi e la sua cultura aziendale.
  2. Per capire come comportarci, è fondamentale mettere in atto una solida pianificazione aziendale, fissando e definendo degli obiettivi nel breve e lungo termine.

Detto questo, si possono delineare determinate situazione indizio, capaci di suggerire al top manager quando sia l’effettivo momento ideale per assumere nuovo personale. Alla base di questa scelta, in fondo, ci sono proprio delle necessità: nostre e dell’organizzazione intera.

Per questo, cerca di capire se disponi di tutte le risorse necessarie per raggiungere determinati traguardi prestabiliti.

Una cosa è certa. Ora, su due piedi, sarebbe impossibile darti la ricetta segreta per compiere in maniera ottimale questa operazione. Nonostante ciò, sfruttando la mia lunga esperienza nel settore, posso evidenziarti le situazioni tipiche in cui proprio l’assunzione di nuovi professionisti è la chiave per risolvere il problema.

Ecco i tre casi più comuni tra le imprese.

 

1. Hai intenzione di crescere rapidamente, ma non hai i talenti giusti nel team

Se il tuo obiettivo nel breve periodo è crescere, ti serviranno le risorse giuste per farlo. Anche perché, parliamoci chiaro: internazionalizzare la tua azienda, iniziare a proporre un servizio più innovativo, o semplicemente sfruttare nuove opportunità, non sono cose che puoi fare schioccando le dita.

Per realizzare i tuoi piani, sarà necessario assumere nuovi professionisti. E prima ti accorgerai di questa esigenza, prima potrai tra decollare davvero il tuo business. Non dettaglio, avrai bisogno di risorse preparate, già formate e con una certa esperienza. Al contrario, assumere tirocinanti, in questa fase relativamente delicata, sarebbe alquanto controproducente per le tue rapide e concrete ambizioni.

 

2. Assumere personale: il tuo team ha troppo lavoro da gestire

Stai crescendo rapidamente, è palese. Così facendo, però, i tuoi dipendenti iniziano ad essere stressati per il l’eccessivo carico di lavoro, molto spesso eseguito con fretta e approssimazione. Sai cosa vuol dire questo?Che se continui di questo passo, il tuo prodotto/servizio perderà di qualità rispetto a prima, abbassando i tuoi standard e provocando un malcontento generale tra i tuoi clienti. E tu non vuoi arrivare a questo punto.

Persino le risorse più puntuali e precise hanno cominciato a non rispettare le scadenze, lamentandosi del poco tempo a disposizione. Insomma, è chiaramente il momento di assumere nuovo personale. Sarà questo il modo per uscire da questa spiacevole situazione, ritornando sulla giusta strada verso il successo aziendale.

Un nuovo personale è fondamentale

3. Assumere personale: percepisci atmosfere negative e preoccupazioni nell’ambiente

L’ultimo caso che propongo riguarda un’altra situazione ben specifica. Delle volte, può capitare di percepire dinamiche o atmosfere nocive per la salute generale dell’azienda. Mettiamo il caso che alcune risorse decidano di assentarsi inspiegabilmente, oppure inizino a scontrarsi verbalmente a cadenza regolare. In quel caso, dunque, è necessario prendere tempestivamente il controllo, decidendo di inserire nel team una nuova figura professionale, capace di ristabilire la tranquillità del gruppo.

A questo proposito, chiamare in causa un preparato coach aziendale, o un consulente direzionale specializzato, potrebbe essere la soluzione ottimale a questo problema. Grazie alle sue competenze, infatti, saprebbe consigliarti la strategia ideale per ottimizzare e sanificare il contesto aziendale, rendendo più fluido ed organizzato l’intero flusso di lavoro. Sarà finalmente giunto il momento di operare in maniera molto più efficace ed efficiente, perfettamente in linea con i tuoi obiettivi strategici.

E tu, ti sei mai trovato in queste tre situazioni appena descritte? Come ne sei uscito? Ti serve un supporto per ottimizzare il processo di assunzione di personale in azienda?

 

Compila il form sul sito e richiedi una mia consulenza aziendale. Scopri subito i vantaggi del Sechimetodo.

Condividi questo articolo

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
Linkdin
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email

lascia un commento

Potrebbe interessarti anche...